NO BOLKESTEIN

L’Associazione IDEA costituita e rappresentata da soli AMBULANTI
Dicono
NO alla direttiva BOLKESTEIN.

___________________________________________________________________________
ASSIDEA – 18/09/2020
Oggi abbiamo incontrato il ministro della salute Roberto Speranza.
Al ministro abbiamo chiesto la riapertura di tutte le fiere locali.
Abbiamo inoltre chiesto e ottenuto rassicurazioni per la nostra categoria che in caso di una nuova chiusura, anche solo locale, che ci sarà il massimo del sostegno del Governo ai commercianti colpiti.


___________________________________________________________________________

ASSIDEA – 10/09/2020
Una buona notizia da Siena!

___________________________________________________________________________

ASSIDEA – 09/09/2020
Finalmente! Non possiamo che esprimere soddisfazione per la decisione del comune di Firenze. Una boccata di ossigeno per le piccole aziende familiari che operano su suolo pubblico. Possa diventare una linea guida per tutti gli altri comuni toscani.

__________________________________________________________________________

ASSIDEA – 04/09/2020

Ieri sera l’ennesimo direttivo
Siamo una squadra che non molla mai. Coerenza e determinazione fanno la differenza!!!
Avanti tutti uniti!!!


___________________________________________________________________________

ASSIDEA – 03/09/2020

Apprendiamo con soddisfazione della decisione dell’Amministrazione comunale di Siena di riportare il mercato storico nella sua configurazione originaria!

___________________________________________________________________________

ASSIDEA – 28/08/2020

Un ringraziamento alla candidata alla presidenza della Regione Toscana  “Irene Galletti” per la sua disponibilità.
In questi giorni stiamo incontrando tutti i candidati per far sentire forte le urgenze di cui ha sempre più bisogno il nostro settore!

___________________________________________________________________________

ASSIDEA 05/08/2020

++Scadenze Fiscali++
ASSIDEA INFORMA
LEGGERE CON MOLTA ATTENZIONE
Scadenza imposte 20.8.2020
Visto il perdurare della situazione di EMERGENZA sanitaria potrebbe essere da valutare con il proprio commercialista di non effettuare il versamento delle imposte alla scadenza e provvedere al pagamento del solo diritto annuale cciaa
Il tardivo pagamento delle imposta potrà essere effettuato entro il 30.11.2021 con una sanzione del 3,75% oltre interessi legali dello 0,05%
Quindi è molto più conveniente della banca!!
I Versamenti differiti al 16.9.2020
Per quanto riguarda i versamenti dei mesi di marzo aprile e maggio differiti al 16.9.2020 è allo studio nel decreto economico da emanare nel mese di agosto la possibilità di effettuare tali versamenti nella misura del 50% entro il
31.12.2020 e la restante somma entro il 2021 e forse anche 2022.
ATTENZIONE SAREMO PIÙ PRECISI DOPO L’EMISSIONE DEL DECRETO


___________________________________________________________________________

ASSIDEA – 03/08/2020
Intervista televisiva su ITALIA7 ad Alessio Pestelli presidente ASSIDEA
Ci auguriamo che i Comuni, in questa fase delicata per la sopravvivenza delle piccole e medie imprese e del commercio su area pubblica, abbiamo un sussulto di dignità e si schierino dalla parte degli imprenditori!
guarda il video
___________________________________________________________________________

ASSIDEA – 26/07/2020
SINDACO SESTO FIORENTINO NON MANTIENE LE PROMESSE

Prima il sindaco annuncia il taglio della Cosap o la sua dilazione e poi fa arrivare i bollettini con scadenza 31 luglio. Con chi si riempie la bocca di tante parole belle e poi fa lo sgambetto, noi non ci stiamo!
No allo stillicidio delle piccole imprese locali
Chiederemo un incontro immediato per risolvere questa situazione; in alternativa siamo pronti a scendere in piazza!

guarda il video del presidente ASSIDEA
___________________________________________________________________________
ASSIDEA – 24/07/2020

Stiamo arrivando in fondo ad un lungo percorso.
Grazie all’On. Carabetta per aver capito che ci sono interlocutori seri e preparati che hanno contribuito in modo determinante al raggiungimento di questo importante risultato.
Speriamo che anche le Amministrazioni locali comprendano il valore aggiunto che gli ambulanti possono dare nei tavoli di concertazione.


___________________________________________________________________________
ASSIDEA – 07/07/2020

 Perché fare Marketing e Pubblicità?
Non è la domanda più stupita del mondo.
👉 Molti imprenditori si danno la stessa risposta: VENDERE
Non è la risposta GIUSTA!!
Ogni giorno noi difendiamo la nostra identità, in qualche modo diciamo agli altri chi siamo, per essere riconosciuti ed apprezzati ed emergere dalla massa. Si, tutti noi scegliamo di acquistare cose, di fare cose che abbiano un nome, un’etichetta che ci faccia sentire che apparteniamo ad un gruppo e lo scopo è avere un’identità e dimostrare di essere diversi dagli altri!!
Ecco la nostra di pubblicità.
IL MERCATO È QUALITÀ, TRADIZIONE, RISPARMIO E SICUREZZA ma soprattutto la possibilità di socializzare e divertirsi.
Ecco perché crediamo nel nostro progetto di promozione regionale ideato con Italia 7 Colpo grosso al mercato.
Adesso tocca a te amico e collega. Devi fare gruppo sul tuo mercato per poter portare avanti questo splendido progetto.
Contatta il direttivo di Assidea per realizzare il progetto sul tuo mercato.
Uniti riqualificheremo il nostro lavoro.


__________________________________________________________________________

ASSIDEA – 03/07/2020

 EMENDAMENTO APPROVATO 
Di pochi minuti fa la notizia dell’approvazione dell’emendamento che fissa i parametri per i rinnovi delle concessioni per tutta la nostra categoria, nessuno escluso 💪
Dopo il lungo lavoro fatto in queste settimane con le istituzioni, finalmente il testo di emendamento sui rinnovi delle concessioni è stato approvato nel DL Rilancio.
È stata finalmente prevista anche una misura specifica riguardo alla tutela dei colleghi che avevano perso le loro concessioni a causa dei bandi.


___________________________________________________________________________

ASSIDEA – 28/06/2020

Al via la collaborazione tra ASSIDEA e ITALIA7 un progetto partiti da Sesto fiorentino e da portare avanti anche nei principali mercati della Toscana!
Al mercato si risparmia e ci si diverte

GUARDA IL VIDEO
___________________________________________________________________________
ASSIDEA – 26/06/2020

📍 RINNOVO CONCESSIONI
Sul rinnovo delle concessioni, dopo il lavoro fatto nei giorni scorsi in sede politica e Istituzionale, prima che il Governo intervenga con emendamento nel DL Rilancio, Assidea continua nel lavoro di confronto e ribadisce la ferma posizione su questo tema:
👉 termini e modalità di tacito rinnovo delle concessioni, uniformati per tutto il territorio nazionale.
👉 data certa, 30 Settembre 2020, entro cui le Regioni devono recepire e dare attuazione alle nuove disposizioni di legge.
La categoria ha estrema necessità di certezze da cui ripartire, investire e ricostruire il futuro del proprio lavoro.


___________________________________________________________________________
ASSIDEA – 25/06/2020

📌 Fabrizio Manfredini e Gaetano Gennai, coppia fissa de “La Domenica bestiale”, saranno autori e protagonisti di un nuovo format televisivo: “Colpo grosso al mercato (di Sesto)” Sabato prossimo!
👉 Si tratta di un programma nel quale i concorrenti, scelti casualmente tra i clienti del mercato, verranno reclutati per partecipare ad una sfida molto particolare: avranno 3 minuti di tempo per trovare gli 8 banchi su 130, debitamente segnalati, dai quali potranno prelevare a loro scelta la merce che preferiscono.
😉 La missione è quella di avvicinarsi il più possibile alla cifra di 80 euro, senza sforare la quota. Chi si avvicinerà di più metterà a segno il suo “colpo grosso”, portandosi a casa la roba scelta.
💪 La trasmissione, che andrà in onda a Luglio su Italia7, è realizzata in collaborazione con Assidea.
TUTELA LA SALUTE DELLA TUA FAMIGLIA
ACQUISTA ALL’ARIA APERTA!
Tutto cambia, il mercato resta!


___________________________________________________________________________

ASSIDEA – 16/06/2020

Assidea sta lavorando a stretto contatto con le istituzioni per la definizione delle linee guida a carattere nazionale della riforma del commercio su area pubblica.
Siamo consapevoli che questi duri mesi hanno rappresentato una battuta d’arresto dei lavori necessario per concentrare le energie sulle problematiche legate all’emergenza sanitaria.
La nostra categoria ha dimostrato per l’ennesima volta dignità e carattere, nell’affrontare questo duro periodo nonostante la fase di crisi generale.
Per il settore adesso è fondamentale che venga portata a termine l’approvazione di un testo normativo uniforme, a cui da tempo collaboriamo con tutte le forze politiche,
che preveda per tutti, a prescindere dalla regione di competenza, criteri di rinnovo certi, con scadenze utili alla pianificazione del lavoro e che tenga conto degli operatori rimasti fuori
dalla selezione dei bandi della bolkestein come in Emilia Romagna.
Questa volta è inaccettabile che si parli di rinnovi biennali o ancor peggio di proroghe di uno due anni che rimanderebbero un problema accentuandone gravemente gli effetti negativi.
Se c’è il tempo per le proroghe, deve esserci anche il tempo affinché le linee guida a livello nazionale indichino alle regioni le basi per il RINNOVO DELLE CONCESSIONI in maniera chiara e semplice.
Ci opporremo fermamente all’ennesimo tentativo strumentale a discapito del nostro settore che sia di origine sindacale o politico.
Fiere e mercati devono restare liberi da burocrazia inutile o da chi vorrebbe lucrare sulle spalle degli operatori.
Per gli ambulanti delle fiere, che ancora non vedono certezze nel riavvio delle loro attività, questa è già una realtà con cui sono sempre più costretti a convivere.
Regolamenti diversi tra i vari comuni e gestione sempre più frequente delle manifestazioni da parte di terzi con l’inevitabile lievitazione dei costi.
Assidea è fatta da ambulanti e lotta come sempre, senza compromessi e inutili proclami.


___________________________________________________________________________
ASSIDEA – 15/06/2020
Nuovi Adesivi

“ACQUISTA ALL’ARIA APERTA
TUTTO CAMBIA
IL MERCATO RESTA”
…tutela la salute della tua famiglia!
Buon senso, distanziamento e mascherina. Vi aspettiamo in tutti i mercati d’Italia. I luoghi più sicuri dove fare i vostri acquisti!


__________________________________________________________________________

ASSIDEA – 01/06/2020

Arezzo e Pisa, due modi diversi di affrontare la questione della riapertura dei mercati. Ad Arezzo abbiamo chiesto all’amministrazione comunale di ripristinare la disposizione abituale dei banchi.
A Pisa con la giusta programmazione i mercati estivi ripartono senza alcun problema!
Con la buona volontà e il coinvolgimento diretto degli ambulanti i mercati si devono e si possono svolgere regolarmente e in pena sicurezza!


___________________________________________________________________________
ASSIDEA – 29/05/2020

ACQUISTARE ALL’APERTO È PIÙ SICURO
👉 COMPRIAMO AI MERCATI
👉 SOSTENIAMO L’ECONOMIA DELLE PICCOLE IMPRESE


___________________________________________________________________________
ASSIDEA – 29/05/2020

Campi Bisenzio
La concertazione con le Associazioni di categoria non convince gli operatori che si sono riuniti per proporre una nuova sistemazione del mercato.
Queste le nostre proposte di buonsenso
1) mercato tutti nel proprio posto con 1 metro meno di profondità.
2) recuperare spazio riducendo le distanze tra i banchi
3) eventualmente non ci siano le distanze di sicurezza spostare i banchi nella zona più stretta nei posti liberi di via Buozzi.
4) in considerazione che la vendita si può fare solo lato lungo ridurre la distanza tra i banchi
5) permettere la possibilità di togliere il furgone
6) allungare il mercato fino al Ballerini
7) utilizzare posti vuoti di via Rucellai prevedendo le migliorie prima del sorteggio.

___________________________________________________________________________
ASSIDE – 28/05/2020

Comune di Pistoia
Concertazione presentando 3 ipotesi di riapertura. Dopo un doveroso passaggio in consiglio approviamo il progetto di far rimanere il mercato nel centro storico della città senza utilizzare piazza San Francesco.
Il comune convoca un’altra riunione alla quale non veniamo invitati e decide senza nessuna motivazione plausibile e senza nessuna comunicazione di collocare il mercato in piazza San Francesco.
👉 Vi sembra normale? Un comune che non motiva neache le proprie scelte perché deve fare la concertazione?
Noi, come sempre, vogliamo dare il nostro contributo per la categoria ma non vogliamo essere presi in giro!!!


___________________________________________________________________________

ASSIDEA – 18/05/2020

Il mercato di Sesto Fiorentino riaprirà sabato! Oggi, davanti al Comune, abbiamo chiesto ed ottenuto la riapertura in accordo con l’assessore Bruschi. Gianni Masi, nominato dall’assemblea degli operatori su area pubblica, sarà il nostro rappresentante per la fase di concertazione per la riapertura del mercato!
All’assemblea ha partecipato l’Assessore Gabriella Bruschi che ha confermato la riapertura del mercato con alcune modifiche transitorie della planimetria del mercato. L’Assemblea ha nominato come rappresentante per la concertazione Gianni Masi al fine di partecipare alla fase di concertazione. L’Assessore ha garantito che tali modifiche saranno solo per il periodo transitorio e finita l’emergenza tutti gli operatori torneranno al proprio posto. Ringraziamo l’Assessore la polizia Municipale per la collaborazione effettuata durante l’assemblea.

_________________________________________________________________________________________________

ASSIDEA – 12/05/2020

Manifestazione a Firenze
In Prima Pagina sulla Nazione


Al minuto 5.40 nell’edizione delle ore 14 il servizio sulla nostra protesta

In diretta a Monitor su Italia7

________________________________________________________________________________________________

ASSIDEA  – 11/05/2020

“Il Governo si cali nel paese reale. Tutte le attività all’aperto devono poter riaprire prima perché il rischio contagio è minore rispetto ai luoghi chiusi”.
Ha ragione il sindaco di  Città di Firenze  Dario Nardella

Noi lo diciamo da tempo!!!

___________________________________________________________________________

ASSIDEA – 05/05/2020

Ambulanti: “Siamo stati abbandonati al nostro destino da Governo e Regione Toscana”
Un tricolore lungo 50mt e bandiere italiane per richiamare l’attenzione contro la mancata adozione da parte del Governo di misure a sostegno del settore degli ambulanti e la mancata chiarezza sui tempi di riapertura delle attività.
Un tricolore lungo 50mt e bandiere italiane per richiamare l’attenzione del Governo nei confronti di una categoria, quella degli ambulanti, completamente abbandonata per la mancanza di misure a sostegno del settore e la mancata chiarezza sui tempi di riapertura delle attività. Così, martedì 12 maggio dalle ore 10, Assidea, l’associazione di tutela per gli operatori di mercato su area pubblica, ha dato appuntamento a tutti gli ambulanti a Firenze (piazza dell’Isolotto), per far sentire la loro voce. “Lo avevamo annunciato nei giorni scorsi – spiega il presidente di Assidea Alessio Pestelli – e adesso è il momento della mobilitazione. Ci ritroveremo al mercato dell’Isolotto per sottolineare quanto il nostro settore sia stato abbandonato al proprio destino in questa fase di ripartenza. Non veniamo mai menzionati nei Dpcm con misure di sostegno per le nostre attività – sottolinea Pestelli – non c’è chiarezza su quando potremo tornare a fare i mercati e soprattutto chiediamo un intervento urgente anche alla Regione Toscana per stabilire in modo univoco le distanze di sicurezza da applicare nei mercati. Vogliamo gli stessi criteri delle aree pedonali delle città. Diciamo no alle recinzioni e sì a tutti i presidi sanitari di sicurezza come mascherine, gel e mantenimento della distanza sociale. Siamo all’aria aperta, il rischio è basso ma non viene emesso nessun protocollo per riaprire i mercati. La situazione è insostenibile, moltissimi di noi rischiano di non poter più riaprire e per questo dichiariamo lo stato di agitazione della categoria”.

________________________________________________________________________________________________

ASSIDEA – 08/05/2020

📍 Riapertura dei mercati, siamo allo sbando!
👉Chiediamo un intervento urgente alla  Regione Toscana per stabilire in modo univoco le distanze di sicurezza da applicare nei mercati.
👉Vogliamo gli stessi criteri delle aree pedonali delle città!
🚫 No alle recinzioni.
👉 Si a tutti i presidi sanitari: mascherine, gel e distanze. Siamo all’aria aperta, il rischio è basso ma non viene emesso nessun protocollo per riaprire i mercati. La situazione è insostenibile ed Assidea DICHIARA LO STATO DI AGITAZIONE della categoria ed è pronta a manifestare qualora la Regione Toscana non provveda ad emanare un preciso protocollo per la riapertura.

__________________________________________________________________________

ASSIDEA – NO BOLKESTEIN

E’ ORA DI SALVARE IL LAVORO


___________________________________________________________________________

ASSIDEA – NO BOLKESTEIN

L’annuncio del ministro Gualtieri. Una delle richieste che come Assidea avevamo fatto è stata accolta. Lo apprendiamo con soddisfazione e speriamo sia solo il primo passo verso l’accoglimento delle altre ragionevoli richieste che abbiamo portato avanti in questi mesi!

Dl aprile: Gualtieri, rinvio per installazione dispositivi scontrini elettronici

Nuove cause esclusione e riparametrazione Isa (Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) – Nel Dl aprile in materia fiscale, ‘saranno riproposte le sospensioni, agevolazioni e semplificazioni gia’ previste” e “saranno rinviati alcuni adempimenti, come quelli amministrativi in materia di accise e quelli attualmente previsti per l’installazione dei dispositivi necessari alla trasmissione telematica dei corrispettivi’. Cosi’ il ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri, ascoltato dalle commissioni Bilancio di Senato e Camera sul Def 2020. Il Ministro ha aggiunto che “saranno individuate nuove e specifiche cause di esclusione per gli Isa che verranno anche riparametrati per tenere conto degli effetti” dell’emergenza coronavirus.

______________________________________________________________________________________________

ASSIDEA – NO BOLKESTEIN
commenti e aggiornamenti sui temi di riapertura, proroga registratore telematico, confronti con amministrazioni comunali, regione e governo


______________________________________________________________________________________________

ASSIDEA – NO BOLKESTEI
Tra i tanti settori economici dimenticati in questa emergenza c’è quello del commercio ambulante e su aree pubbliche.
Giorgia Meloni
Tra i tanti settori economici dimenticati in questa emergenza c’è quello del commercio ambulante e su aree pubbliche. Una categoria fatta in gran parte da lavoratori autonomi e da piccole e medie imprese, spesso a conduzione familiare, che ora sono sull’orlo del fallimento perché vivono nel paradosso di essere chiuse ma di dover continuare a pagare tasse e tributi, dall’occupazione di suolo pubblico ai rifiuti. Servono subito regole certe e chiare, su tutto il territorio nazionale, per permettere a tutti gli operatori di questa realtà di riaprire in sicurezza e tornare a essere punto di riferimento per i cittadini

______________________________________________________________________________________________

ASSIDEA – NO BOLKESTEIN

#RiapriPisa, azioni concrete e immediatamente realizzabili

👉 No suolo pubblico

👉 Contributi straordinari per abbattimento Tari

Il Sindaco del Comune di Pisa Michele Conti e l’assessore al commercio Paolo Pesciatini hanno presentato un pacchetto di misure che l’Amministrazione Comunale intende mettere in campo per aiutare il sistema economico cittadino a ripartire. In particolare il Piano “Riapri Pisa” prevede

📍 Azzeramento del suolo pubblico per pubblici esercizi, ambulanti, alberghi, edilizia per l’anno 2020;

📍 Fondo di 500mila euro per abbattimento TARI da destinare alle attività rimaste chiuse in base al codice ATECO;

📣 «Voglio dire chiaramente – ha spiegato il sindaco Michele Conti – che le misure che presento saranno finanziate al 100% dal bilancio comunale, rimodulando la previsione dello scorso dicembre e utilizzando l’avanzo di amministrazione dell’esercizio 2019 che sarà disponibile appena approvato il consuntivo, entro il 31 maggio prossimo. Dunque, azioni concrete e immediatamente eseguibili, calibrate sulle possibilità reali del Comune di Pisa. Non ci avventuriamo in voli pindarici annunciando manovre faraoniche che forse tengono di conto di ipotetiche risorse del Governo che ancora non si vedono».

👉 «Adesso è il momento di affrontare con decisione la Fase 2, confezionando un piano organico di misure, che vuole mettere in campo tutto l’avanzo di amministrazione dell’esercizio 2019, 15milioni di Euro di cui una parte in aiuti diretti e una in investimenti, per aiutare i settori che maggiormente hanno risentito della chiusura forzata e ora hanno bisogno di essere alleggeriti da spese e incombenze per rimettere in moto le attività. Penso, in particolare, al commercio al dettaglio e al settore del turismo che di fatto andrà ripensato da subito».


______________________________________________________________________________________________

ASSIDEA – NO BOLKESTEIN
Con il sindaco di Città di Firenze Dario Nardella c’è condivisione di intenti e di questo lo ringraziamo!

_______________________________________________________________________________________________

ASSOCIAZIONE IDEA – CORONAVIRUS

📍

Abbiamo scritto ufficialmente al Governo e alla Regione Toscana per chiedere l’immediata attivazione di un gruppo di lavoro sulla ‘fase 2’.

👉 Occorre che il prossimo decreto comprenda un vademecum di regole chiare, applicabili a tutte le imprese ed in tutto il territorio nazionale, allo scopo di disciplinare il distanziamento sociale e l’utilizzo dei dispositivi di protezione individuali.

👉 E’ necessario armonizzare le regole del distanziamento sociale nel commercio attraverso una normativa comune a tutte le categorie del commercio, che permetta ai Presidenti di Regione di poter concordare con la scrivente Associazione – e con quelle più rappresentative della categoria a livello locale- la pianificazione della riapertura del commercio a posto fisso, del commercio su area pubblica e della grande distribuzione organizzata.

👉 E’ fondamentale poter disporre di un numero adeguato di dispositivi di protezione individuale appropriati in riferimento all’attività svolta.

👉 Occorre consentire alle imprese di utilizzare il tempo che intercorre da oggi fino alla riapertura per procedere all’adeguamento delle strutture alle NUOVE condizioni di sicurezza che AD OGGI NON SONO DISCIPLINATE.

👉 E’ opportuno evitare assolutamente – per parità di dignità e diritti tra le categorie – una riapertura del commercio differenziata per tempistica e categorie.

📣 I MERCATI, IL COMMERCIO A POSTO FISSO E LA GRANDE DISTRIBUZIONE DEVONO APRIRE CONTEMPORANEAMENTE. NON CI DEVONO ESSERE COMMERCIANTI DI SERIE A E DI SERIE B, PER NON DARE VANTAGGI COMMERCIALI E NON PENALIZZARE NESSUNA CATEGORIA!

Assidea esprime parere fermamente contrario circa la gestione discriminatoria delle categorie di commercio e chiede con forza- tramite il presente documento-, l’intervento del Governo, della Regione, dell’ANCI e delle Prefetture, per arrivare alla creazione di REGOLE CERTE ED OMOGENEE PER TUTTE LE CATEGORIE COMMERCIALI.

Per leggere il documento integrale Clicca qui’ Sotto

Proposta Assidea 17 aprile 2020

_____________________________________________________________________________________________

📍 Richiesta annullamento o riduzione del suolo pubblico

In base alla situazione di crisi economica che ha colpito il settore ambulante derivante anche dalle norme fortemente restrittive presenti nel DPCM è di fatto impossibile allo stato operare su area pubblica.

Nonostante chiusi per Decreto e quindi inattivi, allo stato attuale, gli operatori del commercio ambulante sono costretti a pagare per l’occupazione di spazi e aree pubbliche di cui non possono usufruire.

👉 Questa è una situazione inaccettabile e da risolvere urgentemente

Associazione Idea ha chiesto ai sindaci, e per conoscenza ad Anci, qualora non fosse già stato previsto dai singoli Comuni, di emanare un provvedimento per l’annullamento o riduzione del suolo pubblico.

_______________________________________________________________________________________________

+++ Questa mattina abbiamo scritto al Presidente Regione Toscana Enrico Rossi per richiedere l’annullamento del conteggio delle assenze sui mercati per il 2020 come già deliberato dalla Regione Piemonte +++.

A fronte dell’attuale stato di emergenza epidemiologica da COVID-19 dichiarata con Deliberazione del Consiglio dei Ministri del 31/01/2020, del decreto legge 23/02/2020 n. 6 (Misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19) e, in ultimo, del DPCM in data 9/03/2020 (Misure per il contrasto e il contenimento sull’intero territorio nazionale del diffondersi del virus COVÌD-19).

In proposito si richiama la disposizione (Commercio su area pubblica. Criteri per la disciplina delle vicende giuridico amministrative) secondo la quale:
“In aggiunta alle cause giustificative di assenza dal posteggio indicate dall’art 29 c. 4 lett. b) del d.lgs. 114/98 al fine di non incorrere nella decadenza dal posteggio e nella conseguente revoca dell’autorizzazione, è consentito al Comune di valutare discrezionalmente, fino ad un periodo massimo di assenza dal posteggio di un anno, la sussistenza di gravi motivi impeditivi all’esercizio dell’attività di commercio su area pubblica a posto fisso, in casi eccezionali, debitamente comprovati.”

Ciò premesso, fattuale emergenza epidemiologica è da ritenere ascrivibile ai “gravi motivi impeditivi all’esercizio dell’attività di commercio su area pubblica a posto fisso”.
Si chiede di emanare un provvedimento urgente Al fine che le assenze dal 1/01/2020 al 31/12 / 2020 non siano conteggiate per un eventuale decadenza delle concessioni.
Certi che la Regione Toscana procederà in tal senso come già fatto dalla Regione Piemonte rimaniamo in attesa del provvedimento richiesto.

Il Presidente Alessio Pestelli

_______________________________________________________________________________________________

RICHIESTA PROVVEDIMENTI URGENTI

In seguito al Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri 9 marzo n.14, in relazione alla situazione di crisi economica che sta colpendo il Paese compreso il nostro settore ambulante, abbiamo scritto questa mattina al Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, al Presidente della Regione Toscana Enrico Rossi e All’Associazione nazionale comuni italiani.

A ssociazione Idea chiede:

Indicazioni precise e /o tramite gli strumenti di diffusione ritenuti più opportuni circa i comportamenti da osservare, in via uniforme e per tutto il territorio nazionale da parte dei commercianti del settore ambulante; ciò allo scopo specifico di evitare provvedimenti discrezionali derivanti da singole autonomie decisionali su i singoli territori; e comportamenti difformi che causano confusione ed altrettanta discrezionalità nell ambito del settore del commercio ambulante;

Immediato annullamento di tutti tributi sia nazionali che locali per l’anno 2020;

Sospensione dei termini per atti emessi dall Agenzia delle Entrate e Agenzia delle Entrate Riscossione fino al 31 12 2020;

Differimento di tutti i pagamenti relativi ai canoni di locazione commerciale a carico delle imprese a far data dal 9 03 2020 fino al 30.5.2020;

Disapplicazione degli ISA per il 2020 in considerazione del forte impatto negativo del decreto in oggetto;

Proroga al 31 12 2020 dell’entrata in vigore del Registratore Telematico;

Proroga al 31 12 2020 della disciplina della lotteria degli scontrini

Concessione di mutui a tasso zero fino al 31 dicembre 2020; detti mutui dovranno essere finalizzati all’estinzione dei debiti bancari e/o altro genere in essere o che si produrranno a carico delle aziende del settore ambulante entro la data del 31 12 2020 a causa dell’attuale situazione Covid-19.

______________________________________________________________________________________________

Assidea ha partecipato all’incontro organizzato da Fratelli d’Italia ‘Impresa e lavoro’. Ecco le richieste emerse sia a livello nazionale che regionale.

Per il livello nazionale

✔️ Stop alla lotteria degli scontrini. Il governo deve decidere se combattere le ludopatie o incentivare il gioco.

🔴 Utilizzo di denaro elettronico: ben accette le carte di credito, pos ed altri pagamenti elettronici ma chiediamo che il costo delle operazioni non sia a carico dei commercianti. Se il governo vuole favorire il sistema bancario lo faccia direttamente non possono essere i commercianti a pagare. Il denaro elettronico deve avere lo stesso costo delle banconote e cioè zero per i commercianti.

🔵 Maggiore controllo sulle aziende che aprono e chiudono entro i 2 anni con l’introduzione di polize fideiussorie di almeno 30000 euro

✔️ Inserimento per coloro che sono abilitati alla vendita, l’obbligo della lingua italiana certificata da un esame o da diploma ottenuto in italia. Modello inglese!

Per il livello regionale

✔️ Introduzione della dichiarazione annuale dell’articolo da vendere. Con tale adempimento i comuni potrebbero incentivare le categorie merceologiche mancanti sul mercato con un regime premiale ad esempio sconti sul suolo pubblico per incentivare la vendita di una categoria merceologica mancante.

Sono sotto gli occhi di tutti i danni fatti dalla Legge Bersani che ha diviso le categorie merceologiche in due soltanto: alimentari e non alimentari causando un impoverimento delle categorie merceologiche presenti.

🔴 Possibilità di acquistare e dividere tra operatori contigui del mercato le concessioni. In tale modo le aziende limitrofe possono investire e allargare la propria vendita riqualificando il mercato.

🔵 Regolamentare le aperture domenicali
Dividendo la Gdo dalle piccole attività
La Gdo con aperture domenicali una volta al mese su base regionale mentre le piccole attività una volta al mese su base Comunale

✔️ Inserire la partecipazione nei tavoli di concertazione a livello locale delle Associazioni più rappresentative sul territorio e non su base nazionale al fine di riportare nei tavoli di concertazione dei problemi territoriali.

______________________________________________________________________________________________

++ Scontrino elettronico, ammessi in commissione tutti gli emendamenti presentati dai parlamentari Giovanni Donzelli(Fdi), Maria Elena Boschi (IV), Stefano Fassina (Leu), Alessandra Gallone (Fi) Massimiliano De Toma (gruppo misto)…il lavoro svolto in questi mesi da Assidea e sintetizzato nel convegno di Firenze ha raggiunto un primo obiettivo. Adesso auspichiamo che possano essere introdotti e recepiti nel decreto milleproroghe! ++

_______________________________________________________________
ASSIDEA – NO BOLKESTEIN

Scandicci – Niente corrente elettrica per i banchi, e gli ambulanti organizzano un flash mob. E’ successo a Scandicci, dove, su iniziativa di Assidea è scattata l’azione di protesta per sensibilizzare il Comune di Scandicci a ripristinare la fornitura della corrente elettrica per i banchi che ogni sabato lavorano al grande mercato settimanale per l’intera giornata. “È già da febbraio – ricodano da Assidea, una delle associazioni degli ambulanti – che gli operatori sono senza corrente, immediatamente è stato evidenziato il problema, sono stati organizzati vari incontri e pure un’assemblea tra operatori e l’assessore allo sviluppo economico Franceschi ma ancora oggi, a distanza di 8 mesi, il problema non è stato risolto, e non si capisce come per il Fierone si riesca ad illuminare tante piazze della città e non si riesca invece a riportare la luce in piazza del mercato, completamente lasciata al buio anche in occasione della stessa Fiera”.

Gli ambulanti hanno esposto striscioni con la scritta: “Non siamo il bancomat del Comune”, evidenziando, dicono dall’associazione,  “il fatto che sembra abbiano solo doveri, pagando fra l’altro uno dei suolo pubblico più cari della Toscana,  e nessun diritto”.

Non è mancata l’ironia, nelle scritte esposte per il flash mob, fra cui anche una citazione colta,”Sindaco ILLUMINACI D’IMMENSO”.

“La situazione è preoccupante – continuano da Assidea – per un settore già in evidente difficoltà, si è più volte parlato di una collaborazione per una riqualificazione del mercato ma sicuramente questo non è il modo giusto di partire…  fra l’altro anziché collaborare con gli operatori negli ultimi mesi la Municipale è stata solo capace di inviare  dei verbali alla zitta, poi sbagliando anche a notificare evidenziando l’incapacità di operare nel modo corretto”.

“L’appello rivolto all’amministrazione è quello di lavorare seriamente per ripristinare la luce e per avviare al tempo stesso una sensata collaborazione con gli operatori per riqualificare il mercato”, conclude Alessio Pestelli, presidente di Assidea.

 

 

ASSIDEA sempre dalla parte di chi lavora, abbassare i costi di gestione ormai diventati insostenibili. Auspichiamo che tutte le amministrazioni comunali si adoperino per rilanciare e riqualificare il commercio su area pubblica.

__________________________________________________
ASSIDEA – NO BOLKESTEIN
Anche oggi a lavoro per la categoria, il Presidente incontra Bocci candidato Sindaco a Firenze esponendo le criticità del ns Lavoro: riduzione dei costi di esercizio, applicazione del nuovo codice del commercio alle Manifestazioni su area pubblica in particolar modo le fiere promozionali e le manifestazioni straordinarie, abusivismo e la possibilità di fare un piano marketing per il rilancio del settore.

__________________________________________________
ASSIDEA – NO BOLKESTEIN

Il nostro presidente Alessio Pestelli ha comunicato al Consiglio la sua decisione di auto sospendersi in vista delle prossime elezioni del 26 maggio che lo vedranno come candidato per le europee. Una decisione non scontata ne’ dovuta ma che apprezziamo come sempre nello spirito costruttivo che anima la nostra associazione. Da oggi in qualità di vice presidente prenderò il suo posto almeno fino al termine delle elezioni. Ad Alessio il nostro in bocca al lupo per questa nuova sfida.
Stefano Boldrini


___________________________________________________
ASSIDEA – NO BOLKESTEIN

1 maggio Mercato a Siena!
ASSIDEA ringrazia il sindaco Luigi De Mossi e l’assessore allo sviluppo economico Alberto Tirelli per aver concesso per la prima volta la possibilità di svolgere regolarmente il mercato durante la festa del 1 Maggio come richiesto da parte della nostra associazione. È l’ennesima prova che #ASSIDEA è l’unica Associazione capace di difendere gli interessi degli ambulanti!


___________________________________________________
ASSIDEA – NO BOLKESTEIN
Grande vittoria di #ASSIDEA
Con l’approvazione del nuovo codice del commercio regionale si chiude definitivamente la vicenda della BOLKESTEIN.
Con il tacito rinnovo automatico alla scadenza con durata delle concessioni a 12 anni abbiamo ottenuto ciò che per Fiva ed Anva era impossibile! Niente Bandi, niente domande di rinnovo e più sicurezza per il nostro lavoro. Possibilità di affittare, acquistare e vendere le concessioni. Nuovi criteri applicativi in favore dell’ imprenditoria giovanile, come primo importante passo per la riqualificazione e il rilancio del settore.
Siamo riusciti in un’impresa che sembrava impossibile, ci siamo riusciti con il nostro impegno, la nostra determinazione, la nostra voglia di difendere il posto di lavoro andando contro a chi avrebbe dovuto tutelarci!
ORA È VERAMENTE TUTTO A POSTO!!!!!!

__________________________________________________

ASSIDEA – NO BOLKESTEIN
#Assidea ha partecipato alla tappa di Firenze del “Tour Province” del Movimento 5 Stelle.
Nella sede della Regione Toscana sono state accolte le associazioni di categoria, dopo l’estromissione dalla direttiva Bolkestein, promessa a Venezia dall On Luigi Di Maio, il M5S continua il rinnovamento facendo partecipare ai tavoli di concertazione le Associazioni veramente rappresentative della base.
All’interno dell’incontro abbiamo avanzato le nostre proposte affinché i mercati tornino al centro della vita delle nostre comunità attraverso un piano di rilancio del settore.

__________________________________________________
ASSIDEA – NO BOLKESTEIN
ASSIDEA ha incontrato ieri il vice premier Matteo Salvini per ringraziarlo personalmente, a nome della categoria del commercio su area pubblica, per aver finalmente estromesso gli ambulanti dall’infame direttiva Bolkestein.
Nell’incontro abbiamo evidenziato al Ministro la necessità di una riqualificazione dei mercati al fine di non lasciare le piazze delle nostre città abbandonate e in mano al degrado, alla delinquenza e alla microcriminalità, rimettendo il cittadino in condizione di vivere al meglio questi spazi.
Mentre le altre Associazioni organizzano fiere per autofinanziarsi, Assidea è sempre dalla parte di chi lavora!

__________________________________________________
ASSIDEA – NEWS

#Assidea sempre dalla parte degli ambulanti.
Seconda Commissione Sviluppo Economico Regione Toscana.
Il tavolo regionale si è svolto in un clima di collaborazione, sono stati chiariti gli aspetti specifici su cui la legge è articolata e che ASSIDEA aveva preventivamente evidenziato in osservazioni e proposte.
Partendo dall’affitto del ramo d’azienda, non certo come strumento di speculazione , ma come elemento imprescindibile per la flessibilità del settore, la Regione si è impegnata a modificare la bozza per renderla più chiara in tal senso.
Altra richiesta accolta è stata quella di alleggerire le norme sanzionatorie per le infrazioni minori, lasciando invariate quelle per la lotta all’abusivismo, vera piaga del settore.
Abbiamo fatto notare la mancata chiarezza relativa alle procedure per la gestione di mercati straordinari e fiere, qui purtroppo la Regione non si è espressa, noi riteniamo che per rilanciare i mercati si debba partire dalla creazione di misure incentivanti mantenendo la gestione in capo ai Comuni e non certo dalla creazione di altre fiere che hanno l’unico scopo di far cassa sulla pelle degli ambulanti!

___________________________________________________
ASSIDEA – NO BOLKESTEIN

#ASSIDEA  ci mette sempre la faccia!
A differenza delle altre associazioni, oramai esclusivamente attente a difendere gli interessi di palazzo, noi come sempre ce la mettiamo tutta e non ci tiriamo indietro.
Siamo disponibili ad un confronto serio con quelle amministrazioni comunali che dimostreranno, con i fatti, di avere a cuore i mercati.

___________________________________________________

ASSIDEA – NO BOLKESTEIN
Ieri nella splendida sala Meucci si sono riuniti gli operatori del mercato settimanale di Sesto Fiorentino.
L’incontro, promosso da Assidea, ha avuto lo scopo di lanciare idee innovative per riqualificare uno dei più importanti mercati della Toscana.

___________________________________________________

ASSIDEA NEI TG REGIONALI
Anche le telecamere del TGR Rai Toscana alla festa di Assidea. Ecco il servizio andato in onda su Rai 3
Evviva Assidea!

___________________________________________________

FESTA ASSIDEA – 13/01/2019

Il discorso integrale del nostro Presidente Alessio Pestelli! Mai più Bolkestein!

__________________________________________________________________________________

ASSIDEA – NO BOLKESTEIN
Dopo la lotta, la vittoria; dopo la vittoria..la FESTA!!
Ambulanti vi aspettiamo!

Con l’occasione partirà la nuova campagna tesseramento per l’anno 2019, tessera al costo di €.10,00 che darà diritto di priorità per eventi ed iniziative future.

___________________________________________________

ASSIDEA – NO BOLKESTEIN
Ultimo direttivo 2018. Dopo anni di lotta, speranze e dita incrociate, le dita si aprono in segno di VITTORIA.
ASSIDEA, da sempre in prima linea in questa battaglia, ha dimostrato che quando le cose si fanno con passione, entusiasmo e tanta competenza nulla è impossibile.
#assidea #nobolkestein #vittoria

__________________________________________________

ASSIDEA – NO BOLKESTEIN
Vittoria!! Siamo fuori dalla Bolkestein, una gioia indescrivibile dopo anni di battaglie! Ce l’abbiamo fatta!
https://www.facebook.com/assideaNoBolkestein/videos/240205760255821/?t=0

__________________________________________________

ASSIDEA – NO BOLKESTEIN
Parole chiare dal Ministro Centinaio. Anche gli ambulanti dovranno uscire dalla Bolkestein! Sarà la volta buona? Noi siamo qui, attenti a cosa succederà nelle prossime ore, questa volta con un cauto ottimismo..
https://www.facebook.com/assideaNoBolkestein/videos/372066080024176/?t=0

__________________________________________________

ASSIDEA – NO BOLKESTEIN

Apprendiamo con favore dalle dichiarazioni del ministro di Maio in merito alla legge di bilancio, dell’esclusione degli operatori su area pubblica dall’applicazione della direttiva Bolkestein.
La nostra associazione non può che ritenersi soddisfatta in questo momento e vigileremo affinché le promesse fatte in campagna elettorale e formalizzate nel contratto di governo, giungano presto a compimento.

Abbiamo ampie rassicurazioni dai nostri referenti che all’emendamento non verranno apportate ulteriori modifiche. In attesa di ricevere il testo definitivo i nostri sforzi saranno per escludere qualsiasi tipo di manipolazione che potrebbe danneggiare le 200 mila imprese del nostro settore.
https://www.facebook.com/LuigiDiMaio/videos/331291330792628/

__________________________________________________
ASSIDEA
21 settembre 2018

Nell’assemblea congiunta
Anva-Confesercenti e
Fiva-Confcommercio di Martedì 18 sett us i presidenti Errico e Innocenti ribadiscono più volte di avere come scopo principale l’abrogazione dell’art. 1181 e non l’uscita della categoria dalla direttiva servizi. È chiaro che i suoi uffici sono già in moto, una volta abrogato l’articolo, per far ripartire i bandi e far sprofondare la categoria nelle viscere della direttiva Bolkestein. Se frequentassero un po’ i mercati, anziché pensare solo agli interessi dei grandi palazzi da mantenere, sarebbero a conoscenza che gli ambulanti vogliono essere estromessi dalla direttiva.

ASSIDEA FIDUCIOSA E DETERMINATA!
ASSIDEA CI CREDE!
#nobolkestein


_________________________________________________

ASSIDEA
17 settembre 2018

ASSIDEA va avanti per la riqualificazione dei mercati e per rimanere al passo coi tempi si affida alla tecnologia: è partita da Sesto Fiorentino la campagna pubblicitaria che dà vita alla prima App sui mercati con concorsi a premi e una grande estrazione finale.
Presto replicheremo su tutti i principali mercati della Toscana #dalleparoleaifatti


__________________________________________________

ASSIDEA
14 settembre 2018

Stanotte è stato accolto dal governo un ordine del giorno presentato da Fratelli d’Italia per inserire nel Milleproroghe L’ esclusione degli ambulanti dalla Bolkestein.
L’ODG impegna il Governo “ad individuare opportune soluzioni, anche di carattere normativo, volte ad escludere il commercio su aree pubbliche dall’applicazione della direttiva Bolkestein o, quantomeno, a disporre un adeguato regime transitorio, garantendo le nostre specificità nazionali”. Vigileremo! #nobolkestein

__________________________________________________
DIRETTIVO ASSIDEA SETTEMBRE 2018

Appena tornati dalle ferie senza perdere tempo il direttivo di ASSIDEA
si è riunito per organizzare le azioni da intraprendere per far concretizzare al governo le promesse fatte in campagna elettorale.
Come sempre saremo il pungolo delle istituzioni, staremo con il fiato sul collo dei parlamentari ricordando quotidianamente che 200.000 piccole medie imprese aspettano una risposta e sicurezza per il proprio futuro e soprattutto.. l’estromissione della categoria dalla Direttiva Bolkestein. Lotta con noi, abbiamo bisogno anche di te!

___________________________________________________

08/07/2018, Ieri una delegazione del direttivo di Assidea ha incontrato il Ministro per gli affari regionali e le autonomie della Repubblica Italiana Erika Stefani ed il Consigliere Antonio Naddeo.
Il Ministro si è interessata alle nostre osservazioni, chiedendo spiegazioni sull’iter della nostra lotta. Abbiamo visto il Ministro attento alla nostra problematica approfondendo i punti più salienti del nostro incontro.
Alla fine ci ha consigliato di richiedere urgentemente un incontro con il Ministro Di Maio e ci ha garantito che si sarebbe adoperata per trovare una soluzione che deve essere condivisa con il Mise.
Abbiamo parlato anche della bozza del codice del commercio della Toscana ed abbiamo evidenziato che tale bozza non rispetta le ultime normative. Immediatamente ha chiesto le nostre osservazioni al codice del commercio, che noi abbiamo già inviato, ed ha garantito sulla costituzionalità del regolamento del commercio su area pubblica della Toscana.
Avanti Tutta.
Avanti ASSIDEA!!!

__________________________________________________
L’ Ordine del giorno presentato oggi alla Camera dagli Onorevoli Orfini e Mancini del Partito Democratico, impegna il Governo ad escludere il Commercio sulle aree pubbliche dalla Direttiva Servizi 2006/123/CE entro la fine del 2018. Auspichiamo un voto favorevole unanime da parte dell’aula al fine di superare le molteplici criticità del settore. Siamo fiduciosi che la maggioranza saprà dare seguito agli impegni assunti con le quasi 200.000 imprese ambulanti italiane

___________________________________________________

22/07/2018 . Ci giunge notizia che gli emendamenti al decreto dignità, presentati dai gruppi di Forza Italia e Fratelli d’Italia, per escludere operatori del settore Balneare e del commercio ambulante dall’applicazione della direttiva Bolkestein, sono stati dichiarati inammissibili dalla maggioranza in Commissione Finanze e Lavoro della Camera. Una frenata che non ci aspettavamo: non ci preoccupa il fatto che siano stati bocciati gli emendamenti ma il fatto che si sta percependo una mancanza di volontà da parte del Governo di arrivare a trovare la soluzione; la categoria è allo stremo delle forze, a confermarlo purtroppo anche il gesto di estrema disperazione del nostro collega Romano Filippo Macri che ieri si è cosparso di benzina davanti al MISE a Roma. Noi staremo con il fiato sul collo del governo e delle opposizioni, affinché la battagli vada avanti, adesso e, in estrema ratio, in occasione del decreto Milleproroghe di fine anno. #NoBolkestein

___________________________________________________

Oggi, 22/06/2018,  abbiamo incontrato il Vice Presidente del Consiglio Matteo Salvini a Campi Bisenzio, città dove ha sede la nostra associazione ASSIDEA. Abbiamo rinnovato le nostre richieste di attenzione alla categoria, con i temi che ci stanno più a cuore: Salvini ci ha rassicurato davanti a tutti gli associati presenti al comizio che il governo porterà a compimento gli impegni presi a riguardo della Bolkestein. Speriamo sia la volta buona, comunque noi non molleremo! #AvantiAssidea

___________________________________________________

Oggi, 07/06/2018, a Empoli l’ennesimo caso di trasgressione della legalità con reazione allarmante e pericolosa nei confronti delle forze dell’ordine. Dopo l’aggressione di un abusivo verso due carabinieri a Pisa di pochi giorni fa, oggi un vigile urbano nel mercato settimanale di Empoli, mentre stava raccogliendo merce contraffatta sequestrata ad un venditore abusivo è stato costretto a difendersi con il teaser dall’attacco dell’abusivo che voleva rimpossessarsi impropriamente e con la violenza della merce. Ora basta! La misura è colma. La nostra solidarietà alle forze dell’ordine e la promessa che ci impegneremo per quello che possiamo per tutelare il lavoro degli ambulanti onesti che pagano le tasse e sono costretti a subire la concorrenza sleale. #noAbusivi #AvantiAssidea

___________________________________________________

Oggi, 27/05/2018, alcuni membri del nostro direttivo hanno partecipato all’assemblea nazionale di ANVA per capire se fosssero effettivamente cambiate le intenzioni di ANVA Confesercenti in merito alla BOLKESTEIN.
Abbiamo ascoltato tutti gli interventi, alcuni molto istruttivo. Abbiamo, ad esempio, appreso che il presidente Errico di FIVA ha ribadito la solita posizione attaccando sia i politici che si sono espressi a favore dell’uscita, sia le associazioni di ambulanti NOBOLKESTEIN, senza fare nessuna proposta. Un intervento alquanto inopportuno e offensivo verso tutti coloro che hanno sempre cercato di uscire dalla direttiva, addirittura invocando Dio per deridere alcuni politici, facendo una pausa teatrale in attesa di un’ovazione da parte del pubblico che non è mai arrivata; Errico forse ancora non ha capito che gli ambulanti hanno bisogno di proposte e soluzioni per superare questo grosso momento di crisi e non di ridicole battute.
Innocenti Presidente di ANVA rimane ancorato alla sua posizione in merito al buon lavoro fatto sull’intesa – da noi mai condiviso – inoltre sembra non aver compreso come l’Art. 1181 inserito nell’ultima legge di stabilità avesse come unico obiettivo fermare i bandi da ANVA sempre sostenuti.
Senza quello oggi non saremmo a parlare di un’ormai vicina uscita, ma solo di come predisporre le domande per i bandi.
Siamo invece d’accordo su varie proposte, che come Assidea abbiamo da tempo messo in campo, che partono da una riqualificazione dei mercati, lotta all’abusivismo, reintroduzione di uno strumento che regolamenti l’accesso al lavoro, maggiori controlli. Per finire salutiamo con soddisfazione la nuova linea di ANVA: è finalmente a favore dell’uscita del commercio su area pubblica dalla direttiva BOLKESTEIN.

___________________________________________________

 

 

Lo stallo della politica
la nostra azione invece non si ferma! Il 21 maggio sarà l’occasione per fare il punto della situazione e rilanciare le nostre iniziative. E’ importante la partecipazione di tutti!

__________________________________________________________________

Ci voleva Striscia la notizia per far conoscere lo scandalo del commercio abusivo in Piazza dei Miracoli a Pisa

I bancarellai sfrattati dalla piazza, gli abusivi sempre dentro indisturbati!

Oltre alla nostra solidarietà ai colleghi Pisani ci teniamo a ribadire che saremo sempre schierati contro tutte le amministrazioni che non garantiscono la legalità mettendo ancora più in difficoltà gli operatori su area pubblica! Ora basta! #AvantiAssidea

____________________________________________________

Mettiamo i puntini sulle “i”

Contro la campagna di disinformazione in atto da parte di chi ha perso il contatto con la base e l’autorevolezza per difendere gli interessi della categoria

#AvantiAssidea

___________________________________________________

___________________________________________________

Di solito non faccio bilanci, ma per questo 2017 voglio fare un’eccezione.
Quello passato è stato l’anno della crescita e del consolidamento di Assidea; da un manipolo di poche persone siamo diventati tantissimi, tutti pronti a togliere tempo prezioso alla famiglia e al lavoro per combattere per uno scopo nobile contro provvedimenti ingiusti. Ci sono stati dei momenti di scoraggiamento, ma siamo rimasti uniti, anzi, ci siamo fortificati nelle difficoltà! Abbiamo fatto quadrato contro le bugie di qualche collega prezzolato che fa l’interesse di un’associazione invece che della intera categoria; siamo stati a Roma a manifestare, a Firenze in coda coi furgoni, al Ministero dello Sviluppo Economico, in tutti i comuni dove c’è stato bisogno di noi.
Lo rifaremmo, lo rifaremo.
Alla scadenza dell’anno ci siamo presi una grande vittoria con la proroga della scadenza dei bandi ed il resto. I brindisi, gli abbracci, la gente commossa sono delle immagini che mi rimarranno impresse nel cuore. Non so come andrà a finire (anzi lo so, ce la faremo!) ma questa battaglia contro la Bolkestein sicuramente mi ha regalato qualche amico in più, mi ha fatto riscoprire l’umanità e la generosità degli ambulanti, che hanno il cuore grande e se lottano tutti insieme non li ferma più nessuno!
Buone anno a tutti, che il 2018 ci porti le gioie che ci meritiamo!

___________________________________________________

Martedì scorso, appena saputo l’esito della votazione della commissione bilancio, ci siamo ritrovati per un brindisi di festeggiamento. Era un momento di gioia da condividere, dopo mesi di battaglie; ad un certo punto è arrivato a salutarci l’on. Lorenzo Becattini, uno dei firmatari dell’emendamento che ha consentito la proroga. Molti ambulanti si sono commossi, e questo è stato il miglior modo per ringraziare chi è sempre stato dalla parte dei lavoratori. Nei prossimi giorni ci saranno altri brindisi, anche organizzati da associazioni che hanno cambiato idea in corsa. Ci fa piacere aver fatto scuola, più siamo più saremo sicuri di raggiungere il nostro obiettivo, l’uscita dalla Bolkestein!

___________________________________________________

Senza pudore e senza vergogna, le due associazioni di categoria qui sotto registrano la sconfitta e rilanciano con le solite farneticanti dichiarazioni. Ormai è chiaro che sono schierate contro gli ambulanti che dovrebbero rappresentare; il frequentare troppo il palazzo le ha rese cieche e allontanate dai lavoratori. Per fortuna non sono riuscite nei loro assurdi intenti e anche la politica si è accorta che non rappresentano più nessuno e non ha ascoltato le loro tesi anti-categoria. Noi festeggiamo una proroga che è il primo passo verso l’uscita della Bolkestein.. a loro non rimane che rosicare e..perdere tesserati! #noBolkestein #Salviamoimercati

___________________________________________________

Festeggiamo perché è un primo importante risultato ottenuto con sacrificio e mesi di battaglie.. la strada è ancora lunga ma intanto godiamoci questa vittoria. Dall’articolo si evidenzia in maniera netta chi lavora per la categoria e chi per i propri interessi.. Anva getta definitivamente la maschera.. amici ambulanti, sveglia! #noBolkestein #saviamoimercati

__________________________________________________

+++EMENDAMENTO APPROVATO+++

Sono stati giorni intensi, ma alla fine ce l’abbiamo fatta!
È stato approvato dalla commissione bilancio l’emendamento che proroga le nostre concessioni al 31/12/2020, ma soprattutto è stato inserito il criterio che premia chi lavora direttamente sui mercati!
È il primo passo per poter uscire definitivamente dalla direttiva BOLKESTEIN!

Ringraziamo chi lo ha presentato e chi lo ha votato, aspettando il voto definitivo in aula alla Camera, continueremo a vigilare.

Ma oggi abbracciamoci forte ed esultiamo, è il primo vero successo di ASSIDEA che, sola contro tutti, ha vinto la prima vera battaglia che permetterà di salvare duecentomila aziende. Avanti tutta!!

#NOBOLKESTEIN #ASSIDEA

___________________________________________________

Oggi in Commissione Bilancio alla Camera vanno in votazione gli emendamenti che prevedono la proroga al 31.12.2020 per la scadenza dei bandi, in attesa dell’esclusione definitiva della categoria dalla direttiva Bolkestein. Assidea invita tutte le forze politiche a votare a favore di questi emendamenti poiché, seppur non sufficienti a risolvere definitivamente il problema, sono l’unica e l’ultima possibilità per salvaguardare i lavoratori, l’aspetto sociale relativo al l’importanza dei mercati per la popolazione, un segnale di buona volontà per il futuro. #NoBolkestein #salviamoimercati

___________________________________________________

Leggendo i giornali stamani (siamo dappertutto!) emerge in maniera evidente che il successo della manifestazione ha dato noia a tanti. La partecipazione di ieri è stata la nostra miglior risposta a chi, come l’Assessore al commercio di Firenze Del Re, pensava che la base degli ambulanti fossero d’accordo sulla sua linea scellerata di procedere ai bandi (a proposito Assessore, se il garante vincerà il ricorso e annullerà i bandi, chi rimborserà gli ambulanti per le spese sostenute per partecipare???). È stata la dimostrazione plastica che le altre associazioni di categoria sono orpelli inutili, casse di risonanza de potere che hanno perso il contatto con i lavoratori e non li rappresentano più. E si metta l’animo in pace l’Assessore Stefano Giorgetti, noi bloccheremo la città ogni volta che potremo, autorizzati, per far valere i nostri diritti. Molti cittadini sono stati solidali con noi, altri si sono arrabbiati: a loro avevamo chiesto scusa in anticipo. Il corteo è la conseguenza del silenzio delle istituzioni di fronte alla tragedia della precarizzazione di 200 mila aziende. Invece di puntare il dito contro di noi per i disagi in città, caro Giorgetti, aspetti la prossima Giunta e lo punti verso la collega Del Re e il sindaco Nardella, oppure ai suoi colleghi di partito che sono al Governo, tutta gente che ha preferito chiudersi nel palazzo con una supponenza non più accettabile invece di farsi carico dei problemi di migliaia di lavoratori. #avantiAssidea #noBolkestein #noBandi

Parlano di Noi:
http://www.lanazione.it/firenze/cronaca/traffico-tilt-giorgetti-1.3535718
http://www.firenzetoday.it/cronaca/corteo-furgoni-ambulanti-percorso-14-novembre-2017.html
http://firenze.repubblica.it/cronaca/2017/11/14/foto/firenze_la_protesta_degli_ambulanti_dalla_cascine_al_piazzale_michelangelo-181119807/1/#1
http://valdarnopost.it/news/no-bolkestein-con-50-mezzi-gli-ambulanti-sono-partiti-dal-valdarno-per-unirsi-alla-manifestazione-di-firenze

 

___________________________________________________

___________________________________________________

__________________________________________________

Intervento del Ministro Calenda, all’Assemblea nazionale di Confcommercio sulla Direttiva Bolkestein.

L’intervento del Ministro Carlo Calenda (08/06/2017)  dal palco di Confcommercio,  sugli ambulanti e sulla Direttiva Bolkestein.
ascoltate l’audio:

___________________________________________________

ASSEMBLEA ASSIDEA NO BOLKESTEIN CON L’ONEREVOLE DONATI (PD) E L’ONOREVOLE  DELLA VALLE (M5S)

All’ultima Assemblea dei soci di Assidea l’on. Marco Donati (PD) ci spiegava che c’era un sostanziale accordo fra le forze politiche sull’estromissione degli ambulanti dalla Bolkestein,
ma non c’erano i tempi tecnici per l’iter parlamentare vista l’imminente fine della legislatura.
Adesso che le elezioni anticipate sembrano allontanarsi, tutti i partiti devono continuare quanto promesso in parlamento: estromissione degli ambulanti dalla direttiva.
Non ci sono più scuse! #SALVIAMOIMERCATI #AVANTIASIDEA

___________________________________________________

ASSIDEA HA VINTO UN ALTRA BATTAGLIA A FAVORE DEGLI AMBULANTI

Assidea – No Bolkestein 7 giugno alle ore 21:20 ·

Oggi tutto il direttivo è stato a Pistoia, per incontrare Giorgia Meloni. Prima del comizio le abbiamo parlato degli ambulanti, della situazione precaria della nostra categoria, fatto delle richieste precise. Lei ha preso un impegno pubblico, inserire nel programma elettorale l’esclusione degli ambulanti dalla Bolkestein! Guardate tutto il video. #AVANTIASSIDEA

____________________________________________________

 

_____________________________________________________


volantino-manifestazione


CONVOCAZIONE ASSEMBLEA ASSOCIAZIONE IDEA
In data 09/03/2017 è convocata l’assemblea ASSIDEA in prima convocazione alle ore 19:00 e seconda convocazione ore: 21:00
con il seguente Ordine del Giorno:
° Comunicazione presidente Alessio Pestelli.
° Organizzazione manifestazione nazionale del 15/03/2017
° Elezioni rinnovo del consiglio direttivo.
° Varie ed eventuali


Anche oggi (21/02/2017) una lunga giornata di lotta a Roma. Siamo dispiaciuti per i fatti accaduti e ci dissociamo dalle intemperanze di alcuni manifestanti, perché mai come in questo momento occorre manifestare in modo fermo, ma pacifico, senza alzare i toni della protesta in modo disordinato ed aggressivo. Continueremo a lottare fino a che non sarà esclusa dalla Bolkestein la nostra categoria..Avanti Assidea!

  16797819_640772259446336_1332912894271003297_o16903148_640772256113003_3883869497449728686_o


COMUNICATO ASSIDEA

Al Presidente A.N.C.I. Antonio Decaro

Buongiorno Presidente.
Abbiamo ascoltato la conferenza stampa di Maurizio Innocendi e Giacomo
Errico, Rispettivi Presidenti Nazionali di Anva Confesercenti e Fiva Confcommercio,
durante la quale rivolgono giudizi poco lusinghieri sulla sua persona ma soprattutto sul ruolo dell’ANCI e dei Comuni che non hanno avviato i bandi allineandosi di fatto alle direttive del Governo.
Sono giudizi che noi di Associazione Idea Toscana non condividiamo e mostriamo la nostra solidarietà con l’operato di Anci,ma soprattutto del Presidente,
abbiamo apprezzato molto, e di fatto la ringraziamo, anche per l’intervento svolto in data 02/02/2017 in audizione alla Camera dei Deputati.
Le criticità sono ormai ben evidenti a tutti e dobbiamo utilizzare il tempo della proroga per estromettere gli ambulanti dalla direttiva,
questo riporterebbe serenità e fiducia in un comparto strategico per l’ economia italiana, ma soprattutto si eviterebbero innumerevoli ricorsi e contenziosi, soprattutto dopo il parere del Garante.
Vogliamo evidenziare a favore dei Comuni che non hanno emesso i bandi che per la direttiva Bolkestein i bandi dovevano essere emessi dopo la scadenza delle concessioni

e quindi sono in errore  i Comuni che li hanno pubblicati prima di tale scadenza.

Confermando la nostra solidarietà al Presidente Antonio Decaro e all’
Anci i nostri cordiali saluti

Alessi Pestelli
Presidente Ass. Idea


cameradeputati
Giovedì 2 Febbraio 2017 ore 13:30 COMMISSIONE ATTIVITA’ PRODUTTIVE – Commercio ambulante, audizione Decaro, presidente Anci

In data 02/ Febbraio 2017,  la Commissione Attività produttive della Camera ha svolto l’audizione del presidente dell’Associazione nazionale comuni italiani (Anci), Antonio Decaro, in merito alle problematiche del commercio ambulante, con particolare riferimento al recepimento della direttiva direttiva Bolkestein. Un sentito ringraziamento e apprezzamento alle parole degli On. Becattini, On. Della Valle, On. Impegno e dello stesso Presidente A.N.C.I. Antonio Decaro.


LOGOIDEA
ASSIDEA NO BOLKESTEIN

Esprimiamo viva soddisfazione per l’approvazione del Consiglio Regionale della Toscana della mozione presentata dai consiglieri Stella e Donzelli. Registriamo con piacere che quando si parla di diritti e di lavoro, anche la politica riesce a trovare un linguaggio comune. Adesso tutti uniti verso l’obiettivo finale: l’esclusione degli ambulanti dalla Bolkestein!

consiglio-regionale


cropped-LOGOIDEA-4.jpg
ASSIDEA NO BOLKESTEIN

Il Presidente di Assidea Alessio Pestelli, delegato insieme alla collega Alessia Salmoni (Associazione ambulanti Lazio) dalle 13 Associazioni spontanee già convocate al tavolo tematico dal Ministero dello Sviluppo Economico, ha partecipato stamani alla Conferenza Unica Stato-Regione che si è tenuta a Roma portando due richieste precise:
1- redigere un documento da inviare a tutti i comuni d’Italia per una sospensione dei bandi pubblicati ed in fase di pubblicazione con il fine di uniformare ed allineare le procedure, a partire dalla data odierna.
2- sostenere i lavoratori della nostra categoria sfruttando la proroga al 31-12-2018 contenuta nel Decreto Legge “Milleproroghe” per arrivare, anche partecipando al tavolo aperto dal MiSE il 3 novembre u.s., ad ottenere l’esclusione della nostra categoria dall’applicazione della Direttiva Bolkestein, modificando il Decreto 59/2010 che ha, fra l’altro, disatteso le indicazioni delle Commissioni Parlamentari di allora che avevano espressamente richiesto di non includere il nostro comparto nella Direttiva servizi.

STATO-REGIONI-GENNAIO-2017


ASSIDEA chiede ed Ottine IL RINNOVO DELLE CONCESSIONI FINO AL 31/12/2018

APPROVATA PROROGA SCADENZA BANDI
SUCCESSO TOSCANO FIRMATO ASSIDEA
FIRENZE, 29 DICEMBRE 2016 – Soddisfazione tra gli associati di ASSIDEA, consapevoli che è grazie al loro lavoro, iniziato nel maggio scorso, insieme a quello delle altre associazioni spontanee degli ambulanti nate in tutta Italia, che le imprese di questo settore del commercio possono respirare grazie alla proroga delle scadenze dei bandi firmata dal consiglio dei Ministri e ratificata dal Presidente della Repubblica Mattarella. Ma la battaglia non si ferma qui, come ricorda il presidente Alessio Pestelli: “Avremmo voluto la proroga fino al 31/12/2020 ma faremo tesoro dei prossimi due anni per raggiungere l’obiettivo di ASSIDEA”, che ribadisce Pestelli, “è l’uscita della nostra categoria dalla direttiva Bolkestein”.
“Sono stati mesi intensi e di duro lavoro – aggiunge Pestelli -, che hanno portato la base dei lavoratori, fuori da ogni interesse se non quello della tutela del proprio futuro, fino a trattare con i vertici della politica nazionale. Non possiamo non ricordare il nostro cammino, iniziato il 5 maggio scorso con la costituzione di ASSIDEA, e culminato con la convocazione al tavolo romano del Mise, passando per le grandi manifestazioni di Firenze e Roma e il convegno in Regione da noi organizzato, in cui abbiamo fatto sentire la nostra voce, uniti e determinati. In questo percorso abbiamo avuto modo di toccare con mano il valore di chi ci rappresenta a livello istituzionale,
iniziando dai consiglieri comunali Arianna Xacalos(M5s), Francesco Torselli(Fdi-An), Fabio Giorgetti(PD) Cristina Scaletti (Firenze Viva)
I consiglieri regionali Valentina Vadi (PD), Giovanni Donzelli (Fdi-An), Marco Stella (Fi), Irene Galletti (M5s)
arrivando fino agli onorevoli Ivan Della Valle (M5S), Marco Donati e Lorenzo Becattini, David Ermini (Pd), che, aldilà delle appartenenze di partito, ci hanno sempre messo la faccia. Per lo stesso motivo ringraziamo l’attuale ministro Luca Lotti ed il suo consigliere politico Alessandro Giovannelli, e la sottosegretaria Maria Elena Boschi, che oggi ha concretizzato quelle che, anche nel corso dei nostri incontri avuti, erano state le promesse dell’allora premier Matteo Renzi. Per questo – conclude Pestelli – ci piace ricordare che quello di ASSIDEA è un successo che parla anche toscano.
Siamo orgogliosi del fatto che finalmente la politica sia stata dalla parte dei lavoratori e non dalla parte delle storiche e ormai superate associazioni che spingevano esclusivamente a fare i bandi ed hanno cercato in tutti i modi fino alla fine di ostacolare questa importantissima proroga!”
ow9a5479ow9a5546

 FOTOCRONACHE/GERMOGLI-LA NAZIONE


AGCM Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato , anche se con tempi discutibili, dichiara che i criteri concordati nell’accordo Stato Regioni non sono accettabili, la tanto Intesa che doveva, a parere dell’Anva Confesercenti e FIVA Confcommercio, tutelare gli ambulanti , rischia di crollare e di conseguenza mette a rischio oltre 200.000 mila aziende ambulanti in quanto non possono piu’ avere garanzia sui famosi 40 punti per la professionalità e sull’anzianità di posteggio, l’AGCM inoltre dichiara che i tempi di rinnovo di 9/12 anni sono troppo lunghi.
ASSIDEA ha da sempre sostenuto che l’intesa era una forzatura e che la stessa non tutelava gli ambulanti, ASSIDEA ha da sempre dichiarato che gli ambulanti non devono essere inseriti nella direttiva Bolkestein, come anche evidenziato nel convegno che si è sostenuto il 5 Settembre 2016 a Firenze dove hanno partecipato tutte le forze politiche che congiuntamente hanno sostenuto che gli ambulanti devono essere estromessi dalla Bolkestein.
Lo stesso Matteo Renzi e il presidente dell’ANCI Decaro hanno sostenuto e hanno diciarato di volersi attivare per una proroga al 2020 delle scadenze, tale termine permetterebbe alla politica di intervenire e a noi ambulanti di poter far valere i nostri diritti, pertanto sarà importantissimo partecipare all”ASSEMBLEA URGENTE indetta in data: lunedì 19/12/2016 ore 18.00 presso pizzeria “il ponte” via IV novembre Scandicci , opppure ingresso da piazza Piave, dove discuteremo sulle azioni da intraprendere per risolvere questo delicatissimo momento , il nostro futuro e le nostre aziende potrebbero essere cancellate ed fondamentale trovare la massima partecipazione.

Qui’ trovate il testo dell’AGCM


assembleanovembre2016No Bolkestein

Tutti gli onorevoli del governo che abbiamo contattato hanno promesso di aiutare la categoria, al tavolo di concertazione al MISE del 3 novembre u.s. avevano promesso una risposta entro 10 giorni … una domanda: è giusto dare la fiducia a queste persone?
In considerazione che molti onorevoli sono toscani sarebbe molto bello che venissero alla ns Assemblea del 24 novembre a spiegare alla categoria.
SI PARLA DEL NS LAVORO DELLE NS FAMIGLIE DEL NS FUTURO
VOGLIAMO FATTI NN PAROLE


No Bolkestein

Oggi 17/11/2016 alle 13,00 a Palazzo Madama, la sede de Senato della Repubblica, il Senatore On. Vincenzo Ruta ha convocato le 13 Associazioni del 28/09, presenti per Assidea Gianni Masi e Giuseppe Iacono, presente il capogruppo del PD al Senato On. Luigi Zanda. Il quale ha ascoltato l’interrogazione del Senatore Ruta e i due nostri interventi concordati in precedenza con le 13 Associazioni che rimarcando l’urgenza di una decisione del Governo in quanto siamo oramai in concomitanza con i bandi. Era presente il Dottor Pacifici Presidente della comunità ebraica di Roma sottolineando quanto sia importante una soluzione in favore degli ambulanti anche per i loro oltre mille appartenenti alla sua comunità. Il capogruppo del PD Luigi Zanda in due parole in conclusione si è fatto carico del problema comprendendo la gravità per la categoria, ne parlerà con il sottosegretario On. Lotti e con il Presidente del Consiglio stesso. Noi da parte nostra andremo avanti con lo stato di agitazione preparando l assemblea del 24 novembre a Scandicci e la manifestazione del 29 novembre. FORZA ASSIDEA


assidea-con-orfini Bolkestein, Assidea a Roma incontra Orfini, riaperto il tavolo di concertazione

no-bolkestein-toscana Bolkestein, Assidea convocata a Roma con Fiva e Anva


 

index1

LINK CORRELATI ALLA MANIFESTAZIONE DEL 28 SETTEMBRE

REPUBBLICA.ITIL SOLE 24 OREVALDARNOPOSTIL CORRIERELA GABBIA LA 7 –  ANDRIAVIVASTAMPTOSCANA

Risultati immagini per no bolkestein manifestazione roma  UN PRIMO GRUPPO IN PARTENZA DALLA STAZIONE DI FIRENZE

Risultati immagini per no bolkestein manifestazione roma PRESENTI CIRCA 10.000 AMBULANTI


COMUNICATO STAMPA

Soddisfatte Anva Confesercenti e Fiva Confcommercio per il recepimento del documento approvato in Conferenza delle Regioni???
Non si può prima entrare nella Bolkestein e poi lottare per uscire”:
Assidea replica alle associazioni di categoria

Assidea è uscita con le idee ancora più chiare dal convegno di lunedì nell’auditorium in Regione: “Tutte le forze politiche – sottolinea il presidente Alessio Pestelli – che hanno partecipato al convegno sono in accordo per escludere gli ambulanti dalla direttiva Bolkestein perché non rientranti nella categoria risorse naturali limitate e hanno condiviso di emettere un emendamento da far approvare al governo”. L’impegno a redigere l’emendamento è stato preso dagli onorevoli Guglielmo Picchi (LN- Aut) e Walter Rizzetto (Fdi-An).

Dobbiamo sottolineare – aggiunge Pestelli – che alla luce di quanto emerso da tutte le forze politiche che erano presenti al convegno è che hanno dichiarato l’estraneità degli ambulanti nella direttiva Bolkestin, Assidea ora crede e vuole ottenere un nuovo tavolo di concertazione al fine di estromettere dalla direttiva gli ambulanti ed è assolutamente contraria alla emissione dei bandi. Assidea non riesce a capire la “soddisfazione” delle associazioni di categoria ad entrare nella direttiva per poi lottare per uscire. Visto e considerato che tutte le forze politiche hanno dichiarato la volontà di votare un emendamento che risolverebbe tutto subito, proprio per questo Assidea parteciperà alla manifestazione nazionale contro la Bolkestein il 28 settembre a Roma”.

ALESSIO PESTELLI


ASSOCIAZIONE IDEA organizza per il 5 Settembre 2016 un Convegno, patrocinato dalla Regione Toscana, in cui si discuterà sulle criticità che la direttiva BOLKESTEIN  porterà all’interno della nostra categoria di AMBULANTI se questa verrà applicata, sarà discussa l’estromissione o criteri di attuazione compatibili con i nostri diritti e dignità sociale.

locandinaconvegno5


In data 30/08/2016 una delegazione di ASSIDEA ha incontrato, alla festa dell’unità di Rignano, l’On. Luca Lotti sottosegretario di Stato alla presidenza del Consiglio dei Ministri, l’On. Lorenzo Becattini e l’On. David Ermini ed abbiamo avuto la conferma che si impegneranno a trovare la soluzione X aiutare la categoria degli ambulanti a risolvere le problematiche inerenti la direttiva Bolkestein, al fine di evitare l’uscita dei bandi e la conseguente attuazione di numerosi ricorsi.
ASSIDEA auspica che al convegno del prossimo 5 settembre tale opinione sia condivisa da tutte le forze politiche al fine di redigere un documento unitario per risolvere le criticità della direttiva.
ASSIDEA soddisfatta dell’incontro ringrazia gli Onorevoli della disponibilità offerta in attesa di vederla tradotta in atti concreti!!!
AVANTI ASSIDEA!!!

IMG-20160831-WA0001 IMG-20160902-WA0002


VOLANTINO2

HANNO SCRITTO DI NOI:

Bolkestein, protesta ambulanti a Firenze
ANSA.it
E’ la manifestazione organizzata dagli ambulanti fiorentini per protestare contro …

Bolkestein, ambulanti in corteo a Firenze: “Salviamo i mercati”. Ma …
firenze.repubblica.it/cronaca/2016/07/05/foto/…ambulanticorteo_a_firenze…/1/
“Salviamo i mercati, il lavoro e la dignità sociale”. In corteo a Firenze circa 200 furgoni allineati per la manifestazione organizzata.

“No alla Bolkestein”: oltre mille ambulanti in corteo a Firenze per …
valdarnopost.it › Valdarno
Presente alla manifestazione anche tanto Valdarno: sindaci e assessori dei Comuni dell’aretino e del fiorentino, parlamentari, consiglieri …

Firenze: corteo di ambulanti contro la direttiva Bolkenstein. Caos traffico
www.firenzepost.it/…/firenzecorteo-di-ambulanti-contro-la-direttiva-bolkenstein-caos…
Contro la Bolkestein gli ambulanti contestatori espongono lo slogan della manifestazione, ‘No Bolkestein, salviamo mercati, lavoro e dignità …


DOCUMENTO CONSEGNATO IN DATA 21/06/2016 DA ASSOCIAZIONE IDEA ALLA SECONDA COMMISSIONE CONSILIARE DEL COMUNE DI FIRENZE

CLICCA QUI’


PARTECIPAZIONE di ASSIDEA alla ASSEMBLEA PUBBLICA in REGIONE TOSCANA
Ecco la sintesi ……

Oggi l’associazione Idea era presente al consiglio della regione toscana dove il movimento 5stelle ha presentato la mozione in cui si chiedeva l’uscita dalla bolkestein da parte degli ambulanti, i 5stelle ha ribadito il fatto che gli ambulanti non avrebbero dovuti essere inseriti in questa direttiva per il fatto che non usufruiamo di risorse naturali ma occupiamo suolo pubblico, inoltre i 5stelle hanno fatto altre due richieste, una che venissero spiegati i criteri per i rinnovi, la seconda che la regione si attivasse nei confronti del governo per andare a Bruxelles a chiedere l’esclusione dalla bolkestein, la risposta del PD è stata che la regione nel 2013 aveva già provato a chiedere l’esclusione ma con il ricorso vinto da Mario Monti, non possono fare altro che respingere la mozione, in pratica non al PD non sarebbe costato niente votare a favore della mozione per fare un ulteriore tentativo a favore degli ambulanti, ma evidentemente da parte del PD non vi è la volontà ad aiutare gli ambulanti a differenza dei 5stelle e della Lega Nord che hanno votato insieme a favore della mozione che però è stata respinta per il voto unanime dell’intera maggioranza PD


LA STAMPA TOSCANA  (e non solo) scrive di NOI di ASSIDEA
dell’iniziative e degli impegni presi nell’interesse della nostra categoria.

Leggi gli articoli sulla Bolkestein

Fonte: Comune di Firenze – Ufficio Stampa

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Save

Save

Save

Save

Save

Save

Save

Save

Save

Save

Save

Save

Save

Save

Save

Save

Save

Save

Save

Save

Save

Save

Save

Save

Save

Save

Save

Save

Save

Save